venerdì 1 febbraio 2008

Gregorio IX



Non sono riuscito a resistere...

17 commenti:

Claudio C. alias Loscrutatore ha detto...

lol XD

spettacolare...ci siamo dati alla religione dunque ?!

Demiot ha detto...

evviva! teology comics! XD

forgeress ha detto...

Ottimo il disegno d'apertura!!! Complimenti a Sio!!!

Nooo... S.Francesco era il mio preferito :<
per parcondicio ora ci vuole qualcosa sui dominicani..>_>

CiPì ha detto...

ahahahahahahahahah! mavafangulo! muahaahhaahhaah!




hahahahahahahahahaha! bellissima!

Bruz ha detto...

@claudio&demiot: lol non è tanto teology comics quando agiography: aspettavo venisse eclisp3s, il catechista pulp, a dirvi che questo (più o meno) è un episodio della vita di san francesco... mi sono ispirato ad un dipinto di giotto (mi sembra) bellissimo dove si vede gregorio ix disteso sul letto completamente vestito con sopra san francesco che sembra appeso al soffitto con una lenza da pesca :D

@forgeress: appena vedo un qualche dipinto su s. domenico che mi ispira faccio subito! Anzi, mi sta già venendo qualcosa su S. pietro martire, che è anche lui domenicano

@cipì: grazie ;D

Eclips3s ha detto...

AHAHAHAHAH, sono piegato in due! è stupefacente..soprattutto l'ultimo vafangulo! :D

Albo ha detto...

anche quando poi dove li giocava?

bestia ha detto...

d'oh non dovevo scoprire il tuo blog..letto tutto rubando ore preziose alla preparazione di storia medievale!!
namastè ^^

Bruz ha detto...

@ecli: grazie caro :D
@albo: lui è il papa, può
@bestia: che billu il mio blog attira gli storici!! dove studi?

Luca Rizzus ha detto...

lol !!! Bella... ahah :)

bestia ha detto...

rispondo qua: purtroppo ho solo un esame di storia medievale, in realtà studio lingue (inglese e hindi) a torino. mi son persa cos'hai scelto tu, filosofia sarebbe troppo facile!

Bruz ha detto...

e io che mi ero illuso che il mio blog stesse diventando un punto di aggregazione per gli storici! Studio storia a trento!

bestia ha detto...

Magari lo è, solo che rimangono nell'ombra a tramare!

Purtroppo non conosco storici che non siano docenti quindi non posso aiutarti, però secondo me "la Storia a vignette" (devo fare un esempio?) è un buon modo per sdoganarla dalle scienze colte ma sterili e renderla pane per i denti di quei gggiovani che ci vedon solo un peso inutile (il famoso cammello) da scrollarsi appena possibile.

Scusa il delirio pre-esame e buon lavoro! ^^

Bruz ha detto...

beh sai dipende sempre da cosa intendi per sterili... per un esame (che dovrò dare venerdì, brr) ho letto l'Apologia della Storia di Marc Bloch, uno die maggiori storici del novecento, che è fondamentalmente un libro dove Bloch discute la legittimità e l'utilità dello studiare la storia, e le sue conclusioni sono tutt'altro che campate in aria. Fra l'altro, Bloch lo ha scritto per i non-storici, quindi è assolutamente un libro che consiglio a tutti.
Certo, ovviamente poi dipende dall'oggetto dello studio della storia: studiare storia medievale fa sì che per essere veramente utile debbano essere posti determinati quesiti, che saranno ben diversi rispetto a quelli che uno si dovrebbe porre studiando storia contemporanea. Ad ogni modo, a ciascuno il suo, come diceva sciascia!

bestia ha detto...

Di bloch avevo solo frammenti sul medioevo, grazie per il consiglio!
Sul problema del perchè occuparsi di discipline "del passato" (la storia, l'archeologia, ma anche le lingue morte) in effetti ho sollevato un polverone non da poco. Ovviamente più ci si avvicina al presente, più il punto di vista sarà simile e si potranno trovare le risposte dello ieri alle domande dell'oggi.

(ho fatto l'esame ma continuo ad esprimermi male, spero si capisca!)

p.s: Tu sai rispondere al: perchè studi Storia?

Bruz ha detto...

beh, prima di tutto perchè mi piace!
secondariamente, perchè credo che serva a risolvere le questioni esistenziali che la nostra civiltà si pone continuamente.
Io personalmente sono più che altro interessato alla storia contemporanea e in parte a quella moderna (la seconda perchè è più divertente non per tanti altri motivi :D), quindi le domande che mi pongo sono queste: perchè l'italia dagli anni '70 a oggi ha registrato un crollo incredibile di creatività, attivismo, cultura nel mondo giovanile? Perchè 30 anni fa un diciottenne leggeva Feyerabend e oggi legge Moccia? In che misura è concorso il terrorismo, Reagan, Craxi, Berlusconi, il crollo dell'URSS in questo processo??

Le risposte a queste domande le vorremmo sapere un po' tutti, ma a domande simili si può rispondere anche indagando la storia medievale e moderna: la più grande di tutti, per noi, è: cosa vuol dire essere uomini occidentali? La nostra civiltà è alla svolta del secolo o del millennio? La storia è davvero finita, come dice Fukuyama (uno strunzo, secondo me) -tutte domande che frego dal libro di P.Prodi "Introduzione allo studio della storia moderna"-.

Poi è chiaro che studiando storia non mi troverò mai a costruire un congegno bluetooth che faciliterà lo scambio di informazioni delle prossime generazioni, ma non dico mica che tutti debbano studiare storia; la studi chi c'è portato, e gli altri si occupino d'altro; ma una società, e una civiltà, secondo me non può rinunciare all'interrogarsi su se stessa, anche se continuasse nello sviluppo tecnologico a velocità raddoppiata

ovviamente il tutto è IMHO

bestia ha detto...

eccomi..complimenti per la risposta, son rimasta senza obiezioni, grazie^^
intanto ho scoperto che a torino, storia è solo specialistica e non triennale, ecco perchè non conosco nessuno. O_ò

Sulla sensibilità politica e sociale, a me sembra quasi sia stata quella degli anni 70 l'anomalia, nel distacco tra la "casta" e il "popolo" così evidente oggi! Ci stiamo anestetizzando e abbiamo perso tante di quelle strade così chiare in passato; anche i maestri sono medici o comici, che appena si avvicinano troppo alla politica subito diventano pupazzi. Iscriversi al partito è una cosa da estremisti e ha un che di ridicolo, il massimo è lamentarsi genericamente o ricordare tempi andati ma mai vissuti... (faccina desolata)

Per la svolta del millennio, secondo gli indù ci mancano ancora più di 400mila anni per uscire dall'ultima età, la peggiore, del mondo prma della sua morte e rinascita! Intanto i secoli girano, ma ad oggi ci sono poesie del '25 che si adattano perfettamente: http://it.wikipedia.org/wiki/The_Hollow_Men