martedì 15 luglio 2008

Sì ma a che serve?

Boh... voglio dire... una va a Piazza Navona, dice un sacco di cose, dice che i media e i politici ci stanno stuprando i nostri cervelli facendoci sapere solo cosa fa comodo a loro... e il giorno dopo sui giornali parlano solo degli "insulti" al papa e di pompini. Così tutta Italia sa che la Guzzanti ha fatto satira (ma va? un'autrice satirica che fa satira? lo so che in Italia è straordinario, ma è una questione semantica, i gli autori satirici fanno satira i panettieri fanno il pane, se erano panettieri gli autori satirici facevano il pane ma perdio non lo sono cosa devono fare?) e non sa che ha parlato dell'informazione dei media e della democrazia in questo stracazzo di paese.

E così tutte le schoene seele d'Italia possono zompare su e dire che ohmmioddio ha offeso il papa ha parlato di donne che fanno i pompini (meno male che non ha parlato di uomini che fanno pompini sennò era già al confino) e cosa fanno? Alzano la polvere, dimodochè nessuno parli più del problema vero, cioè del fatto che tutte le mattine ci alziamo dal letto con un dito (non nostro, ché sarebbe masturbazione quindi condannata dalla chiesa) già infilato nel culo.

Ah, se volete faccio una lista di queste animebelle: tralascio la maggioranza, sti poveretti son quasi costretti a far quadrato, un po' mi fan pena, quindi ne dico solo tre che dovrebbero difenderci da quest'altra schiera di leccaculo: Walter Veltroni, Furio Colombo, Nanni Moretti. Quest'ultimo particolarmente viscido, s'è visto scippare il posto di protagonista e s'è subito risentito.

Ma poi, questa cosa fosse una novità! Travaglio va da Fazio e dice: la sinistra quando ha da cercare un dialogo con la destra glissa sul fatto che metà del pdl è ivischiato in problemi di mafia. IL GIORNO DOPO, e dico il giorno dopo, tutto il PD fa quadrato attorno a Schifani dicendo che sono inammissibili le accuse di Travaglio. Vabbè, ma non si accorgono che stan confermando quel che dice? Loro probabilmente sì, noi no perchè un rom ubriaco ha travolto un bambino italiano e per giorni non si parlerà d'altro i TV.

Vabbè, detto questo arrivo al punto del discorso: sono disperato. Non so che fare. Cioè, io penso queste cose, no? Arriva il momento in cui sento il bisogno di guardare negli occhi qualcuno e gridargli PERCHE' NON SUCCEDE NIENTE?? PERCHE' NESSUNO DICE NIENTE? PERCHE' MI SEMBRA DI ESSERE IL SOLO SCONVOLTO DA QUESTA SITUAZIONE?
... e il punto è che non c'è nessuno ad ascoltare. Voglio dire, anche questo sfogo sul blog chi lo legge? I miei 30-50 lettori giornalieri vabbè, ma che senso ha? Non cambierò le cose così, e non ho nessun mezzo per cambiarle davvero.
Più di metà degli italiani non vuole cambiarle, e pressapoco l'altra metà nemmeno, data l'opposizione che s'è scelta (e non diciamo che non lo sapevamo per favore, cristodio se proprio dobbiamo mentire a noi stessi diciamo cose più credibili)
Cosa posso fare io???

Ora comincierà una serie di PS interminabile.

PS: chissà perchè la parola pompino sconvolge così tanto. Come dice Luttazzi, è una cosa perfettamente naturale: molte donne e anche alcuni uomini li fanno normalmente. E allora? Se siete dei bigotti moralisti o elettori del pdl/udc/ciellini/opus dei vi prego di leggere le seguenti righe:

pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino
pompino pompino pompino pompino pompino pompino pompino

PPS: allego almeno parte (?) dell'intervento della Guzzanti per far vedere che non sparo cazzate a vanvera (non adesso almeno). Nel caso vi stupiate di questa operazione, si chiama citare le fonti: se guardate il Tg1 è impossibile che sappiate di cosa sto parlando.

Dato che sono stronzo, e pure testaddecazzo, metto pure quello di Moni Ovadia perchè mi piace: purtroppo non sono abbastanza moderno da capire che la retta via per governare il paese sta nella mediazione tra la parte "onesta" del paese e quella corrotta per ottenere leggi che non siano nè oneste nè corrotte; mi piace pensare che i fondamente delle democrazie stiano nella libertà, nell'uguaglianza e nella legge. Che pirla vero? Sarete pure schoene seele ma io sono più schoene seele di voi.








3 commenti:

Marco ha detto...

Bruz che ti scrivo.. sta cosa fa girare i coglioni anche a me. E quello che proprio odio è vedere che tutti la considerino normalità questa.

saretta ha detto...

si può avere la guzzanti come ministra????

Sere ha detto...

bruz quello che mi fa sempre piacere di te è che non ti sei ancora stufato di rimanere allibito, di incazzarti, di pensare.al contrario di tropi, sei ancora capace di comprendere che può andare in modo diverso da come sta andando.